venerdì  / 19 gennaio  / 2018

Storie

Renato Longo, il ciclopratista fornaio

Storie d’inverno. Storie di ciclocross, dunque. De Zan li chiama ciclopratisti quelli che corrono con la bici in groppa e pedalano nel fango. Fra i Cinquanta e i Sessanta la disciplina è seguita da decine di migliaia di spettatori che si sistemano alla bell’e meglio nei circuiti all’aperto, impazzendo letteralmente per quei corridori brutti, sporchi e cattivi.

Leggi tutto
Storie

Rapha Nocturne Copenhagen

La Rapha Nocturne è una specie di festival gratuito delle due ruote che si svolge nel cuore della città offrendo agli appassionati una serie di gare dove i migliori atleti dilettanti e professionisti si sfidano su un circuito tracciato nel centro urbano. Quest’anno per la prima volta la corsa si è svolta a Londra in giugno e a Copenhagen in agosto. Ecco qualche scatto di Alberto Grasso della tappa danese.

Leggi tutto
Storie

Facciamo il record, non la guerra

Alla guerra non ci vuole andare, il fante Angelo Fausto Coppi. Bisogna inventare qualcosa che faccia rumore. È Cavanna il massaggiatore dalle mani fatate a pensarlo, per la gloria del reggimento. Un bel record ad esempio, e il fante rimane a casa. Cavanna scrive a Eberardo Pavesi, l’avocatt, direttore sportivo alla Legnano dicendo che Fausto vuole tentare il record dell’ora che appartiene al francese Archambaud. Lui gli risponde che è matto, ma se proprio insiste gli fa la bicicletta, in casa Legnano sanno come si fa.

Leggi tutto
Articoli

25 Ottobre di 45 anni fa: un’ora a tutta velocità

25 ottobre del 1972. Siamo a Città del Messico. L’obiettivo è battere il record dell’ora di 48,654 chilometri detenuto dal danese Ole Ritter. Tutto è pronto. A furia di limare e far buchi, Ernesto Colnago, assecondato in tutto e per tutto dalla Campagnolo, riesce ad allestire una ciclo che pesa 5 chili e 750 grammi. Ci sono volute 200 ore di lavoro. Costo all’epoca della bici? Oltre mezzo milione di lire.

Leggi tutto